Simon

Il Costo della Logistica in Italia è maggiore dell’11% a confronto con la media degli altri paesi europei, evidenziando così un disavanzo di competitività stimato in 12 miliardi...

Read More

Obiettivi

Gioia Tauro è tra i più importanti porti per il transhipment del Mediterraneo e tra i suoi principali obiettivi vi è quello di investire in iniziative atte a potenziare lo...

Read More

mappare i processi

Mappare i processi significa svolgere le seguenti attività: Identificare i diversi tipi di attività che operano durante il processo Evidenziare il flusso dei materiali e delle...

Read More

Il Progetto

s1SIMON (Sistema Informativo di Monitoraggio) è finalizzato alle attività di ricerca e sperimentazione necessarie allo sviluppo di un innovativo strumento di monitoraggio e controllo dei processi complessi attualmente implementati presso il porto di Gioia Tauro. Il risultato del progetto sarà un prototipo software che applicherà il concetto di BAM (Business Activity Monitoring) ai processi intermodali avendo come obiettivo quello ottimizzare i flussi, ridurre i costi e migliorare il controllo e l’integrazione dei diversi servizi ed incrementando di conseguenza la competitività e l’innovazione dei processi gestionali ed operativi, siano essi relativi alla logistica portuale interna (processi terminalistici presso il porto di Gioia Tauro relativi sia al traffico container che al traffico vetture) che alla logistica distributiva ed intermodale (processi di sdoganamento, deconsolidamento delle partite e stoccaggio, trasporto e consegna a destinazione).

Read More »

Obiettivi

Gioia Tauro è tra i più importanti porti per il transhipment del Mediterraneo e tra i suoi principali obiettivi vi è quello di investire in iniziative atte a potenziare lo sviluppo di servizi di intermodalità. Lo sviluppo di questo ambito, inevitabilmente legato allo sviluppo delle infrastrutture dell’entroterra, farà da volano per  l’evoluzione definitiva del porto e rappresenta uno degli obiettivi primari per il prossimo futuro. I processi di lavoro inerenti la logistica ivi implementati evidenziano una complessità intrinseca. La visione end-to-end di un processo è definita infatti complessa quando intervengono uno o più di questi fattori:
•    È necessario lo scambio di  informazioni con sistemi esterni  all’azienda (clienti-fornitori-altri enti);
•    Il livello di integrazione tra diversi componenti non è adeguato;
•    Le piattaforme tecnologiche sono eterogenee.

Read More »

Attività

Da un punto di vista operativo, gli obiettivi del progetto  saranno realizzati integrando sei diversi work package:  da WP1 a WP6. Ciascuno dedicato ad un particolare aspetto produttivo e tutti di uguale rilevanza:
Il WP1 assicura il coordinamento del progetto coincide con la gestione tecnica ed amministrativa dello stesso. La gestione tecnica ed amministrativa del progetto assicura che tutte le attività di progetto verranno svolte al fine di perseguire e raggiungere gli obiettivi di progetto in accordo con la tempistica prevista, il budget di progetto ed i livelli qualitativi stabiliti.
Il WP2 compende le attività di analisi e ricerca, finalizzati allo studio dei processi attualmente implementati presso il porto di Gioia Tauro. Comprende la definzione del Domain Model che descrive le entità, gli attributi, le regole e le relazioni esistenti in quella che sarà la Banca Dati Monitoraggio e le tecnologie che meglio possono soddisfare le esigenze di integrazione, performance real time, capacità di ottimizzazione e previsione.

Read More »


Simon è un progetto cofinanziato dall'Unione Europea dallo Stato Italiano e dalla Regione Calabria - POR FESR Calabria 2007/2013 Asse I Ricerca Scientifica, - Innovazione Tecnologica e Società dell'Informazione